top of page

Dj Dave Nutarelli: ’Skill Poker Master, garanzia organizzazione e San Marino per me è l’ideale’




Allo Skill Poker Master di San Marino ci sarà anche Dj Dave En aka Davide Nutarelli, player stimatissimo online che, ci racconterà nelle prossime righe, essere sempre più incuriosito dai nuovi field del gioco dal vivo e dai nuovi eventi a partire da questo mezzo milione garantito in programma dal 14 al 18 settembre alla Giochi del Titano. Dj non è un nickname a caso nel gioco sul web ma una vera e propria passione e capacità artistica dell’estroso player anche molto attivo sui social con una vena sarcastica davvero invidiabile. Abbiamo cercato di capire con Dj Dave il momento del poker live, del gioco online e della nuova “creatura” della Poker Skill Events oltre che dei field in circolazione.


Il poker live è in fase di espansione e di crescita dopo il Covid-19, cosa ne pensi? Come vedi il settore? “Sono tanti i motivi di questa espansione - attacca la ‘musica’ Dave - uno su tutti è ovviamente il fattore di essere stati chiusi due anni in casa che ha dettato grande desiderio (comprensibile) delle persone di ritrovare il fattore di aggregazione. In secondo luogo credo che online il gioco sia ormai saturo e quindi meno appetibile per giocatori più ‘anziani’ o meno esperti, che quindi preferiscono il gioco live”.


Sei un giocatore online, che idea hai, invece, del poker “punto it” e cosa servirebbe per i player italiani al netto dell’offerta dot come che è sicuramente più competitiva e sapendo che nell’agenda del regolatore italiano la liquidità condivisa non dovrebbe esserci? “Negli ultimi due anni ho giocato pochissimo online preferendo anche io il live. In primis per motivi legati al gioco in se per se. Il gioco online ormai è tempestato da solver e programmi contro i quali è sempre più difficile giocare e trarne profitto, quindi diventa sempre meno profittevole - analizza Nutarelli - chi riesce a dedicare tempo e voglia per battere il field dedicando ore e ore allo studio buon per lui. Ma io non studiavo volentieri neanche a scuola quindi non fa per me iniziare adesso. Preferisco ancora affidarmi al mio intuito. Inoltre le schedule dei vari siti sono ormai solo tutti KnockOut o Mistery Bounty, tornei che io odio poiché aumentano la varianza in maniera esponenziale e non mi piace questa imposizione ostentata e imprescindibile da parte delle room”.


Sarai a San Marino, cosa ne pensi di Skill Poker Master e del progetto Poker Skill Events? “San Marino è una meta che mi piace molto, e a cui sono legato. Di certo per comodità di vicinanza da dove abito ma anche per il fatto che è vicino al mare, negli anni Rimini e Riccione hanno fatto parte della mia vita di DJ e appassionato del mondo della notte, quindi mi piace particolarmente. Sono molto contento quando prendono vita nuovi circuiti e specialmente in questo caso perché conosco alcuni organizzatori e sono certo che faranno molto bene conoscendone le competenze. Spero che sempre più organizzazioni utilizzino San Marino come meta per eventi poiché è l’unico posto più centrale e ben raggiungibile dalle diverse parti d’Italia. Dovrebbe migliorare su alcuni aspetti ma ha un grandissimo potenziale.”




Hai seguito i grandi eventi che hanno occupato il calendario dei mesi scorsi e hai in programma di giocare qualcos’altro prossimamente vista la grande offerta europea e internazionale? “Questo inverno vorrei giocare degli eventi al King’s Resort di Rozvadov dove ancora non sono mai stato e dove credo si possa fare bene - prosegue Dave - vedo che il field potrebbe essere appetibile negli eventi. Sento che qualcuno si lamenta del posto un po’ isolato dal mondo ma in fondo andiamo per giocare, se si vuole la combo con i divertimenti in Europa non siamo messi benissimo purtroppo.”


Che giocatori preferisci e segui in questi mesi? Solo risposte sbagliate ovviamente! Scherzi a parte c’è qualcuno che pensa meriti la stima tua e del settore e qualche altro emergente che conosci sia live che online? “Io seguo sempre il mio giocatore preferito che è il ‘LUPO’ Nicola Angelini. Ultimamente è un bel miracolato quindi dà gusto guardare le sue gesta - la risposta che volevamo sentirci dire! - scherzi a parte è un giocatore atipico quindi mi fa molto piacere guardarlo o parlarci anche extra poker. Oggi non ci sono molti player in grado di impressionarmi poiché il gioco si è molto globalizzato e devo dire anche a discapito del divertimento. Sempre più spesso è noioso seguire tavoli finali a causa del gioco molto conformista. Se qualcuno riesce a uscire fuori dai canoni ed essere vincente ha solo che la mia stima. Oggi è più difficile emergere come player, quando abbiamo iniziato noi era tutto un’altro mondo e ogni mese spuntava qualcuno che riusciva a mettersi in risalto superandoti. Per la teoria dell’evoluzione, vince sempre Darwin, non Einstein. Detto questo speriamo nei prossimi mesi di fare qualche buon colpo.” Chissà magari proprio da Skill Poker Master San Marino!



583 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page