top of page

Matteo Sbrana allo Skill Poker Master Nova Gorica: ‘Un 500mila Gtd da non perdere, una reunion tra player amici’



Insieme ad un super gruppo di player allo Skill Poker Master al Perla Resort di Nova Gorica ci sarà anche Matteo Sbrana, storico giocatore della prima ora del field italiano che ha lanciato un progetto molto importante nella formazione come PlotTwister negli ultimi mesi: “Si dal 20 al 25 marzo saremo in questa location iconica per giocare il prizepool da 500mila euro garantiti organizzato da Poker Skill Events - racconta Sbrana - per me è un momento molto particolare visti i 5-6 eventi che sto giocando in questi ultimi mesi dopo tanti anni di break in cui ho fatto altro dedicandomi principalmente al betting. Sono stato a Mendrisio e al Perla ho giocato l’Ipf, le Isop e il Tana delle Tigri. L’Spm è il primo con un prizepool così importante e la nostra sarà una bellissima reunion tra amici. Andiamo a giocare anche perché nell’organizzazione c’è Maurizio Giuseppucci, e saremo io, Stefano Fiore, Claudio Swissy Rinaldi, Antonio Bernardo e Luca Stevanato (già presentato nei giorni scorsi, Ndr). Sarà divertente ed emozionante.”



Il Perla una location senz’altro storica per il poker italiano nonostante sia in Slovenia seppur ad un passo dall’Italia: “Il Perla era uno dei casino principali negli anni del boom del poker dove conservo svariati ricordi e nottate e giornate indimenticabili non solo per il poker. Ero giovane e sognatore - ricorda Sbrana - ho nella mente il primo People’s Poker Tour, l’Ipt vinto da Mustapha Kanit o il mio Pokergrandprix dove feci ottavo uscendo QQ vs JJ e un bel “fante” in mezzo al flop.” Poi ci fu anche un tilt importante e assai comprensibile per lui.

Nei giorni scorsi Matteo Sbrana è andato a Las Vegas: “Mi mancava talmente tanto che sono volato per una settimana ma non ho toccato né carte né chips né puntato un dollaro in nessun casinò. Sono stato al Grand Canyon, agli outlet e a downtown (la città vecchia, Ndr) che adoro alla follia. Ho incontrato l’amico Max Pescatori e ho visto due concerti memorabili degli U2 alla The Sphere. Consiglio a tutti di andare perché a livello di qualità del suono e di risoluzione grafica c’è la tecnologia top a livello mondiale con un investimento di 2,3 miliardi di dollari.”

Tornato in Italia Sbrana ha ripreso a lavorare sul progetto PlotTwister ideato da Simone Gatto e sviluppato con Andrea Valenti e Francesco Sanna: “Stiamo andando avanti e sono entrati nella scuola molti nuovi giocatori che possono contattarci o incontrarmi proprio al Perla Resort per candidarsi.”

Si tratta di una nuova scuola di poker grazie all’unione di pro storici dagli albori dell’hold’em in Italia e i reg migliori della specialità su cui si focalizza il progetto (e questa è una novità davvero importante) i Twister, appunto, o Spin and Go. Stiamo parlando dei sit and go hyper turbo a montepremi variabile in modalità 3 handed. E l’esperienza dei coach sarà importante anche per tanti altri aspetti a partire dalle promo per i player fino ad un vip system molto innovativo.

Proprio i Twister hanno riportato ai tavoli e sulla scena del poker live Matteo Sbrana: “Abbiamo scoperto l’esistenza di questo format in cui si viene pagati a seconda della propria chip ev e questo rende possibile avere una stima praticamente accurata del guadagno orario e per questo ci sembra la specialità migliore per fare una scuola. È un gioco che può dare risultati anche se si aprono sessioni più corte nell’arco della giornata. Un’ora o tre, si può fare comunque una buona sessione. Ma, attenzione, è un gioco per il quale serve un grosso approccio matematico ed è molto tecnico. Da questo abbiamo compreso che con tanto studio, l’ausilio dei nostri coach e anche dei software, siamo convinti che si possano ottenere ottimi risultati.”




488 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page